OMAGGIO A GIANNI RODARI

Omaggio a Gianni Rodari: tutto un altro quadro

Itinerario didattico a Palazzo Chiericati, a cura di Ardea – associazione per la didattica museale

1920-2020, a cent’anni dalla nascita di Gianni Rodari
Itinerario didattico presso Palazzo Chiericati a Vicenza,
a cura dell’Associazione Ardea.
Narrazione di favole  di Gianni Rodari a cura di Martina Pittarello

Per l’infanzia e la scuola primaria, dopo una breve introduzione, i bambini saranno proiettati nel mondo immaginifico di Gianni Rodari attraverso la performance di un’attrice che narrerà, interpretandole, alcune filastrocche e favole dello scrittore.

Successivamente i bambini saranno chiamati, attraverso un gioco di elementi estrapolati da un dipinto di P. Chiericati, a inventare storie diverse a seconda della loro capacità creativa e di rielaborazione. Le scuole secondarie, invece, elaboreranno le narrazioni seguendo lo schema delle funzioni di Propp.

Gli elementi protagonisti delle storie, saranno poi composti in una lavagna magnetica a formare un quadro, seguendo le regole di composizione dell’opera d’arte. Infine con gli elementi-indizi si andrà alla ricerca del vero “quadro” dal quale gli elementi stessi sono stati tratti.

Dal rimescolamento giocoso di parole ed elementi bambini e ragazzi arriveranno a comprendere come il contenuto di un testo visivo e narrativo possa variare a seconda delle alterazioni di relazioni o dei codici sia in un’opera d’arte che in un testo narrativo.

L’attività si conclude con la realizzazione di un elaborato da parte dei bambini e dei ragazzi che permetterà successivamente agli insegnanti di sviluppare alcune tematiche anche in classe.

Il percorso si rivolge in particolare alle scuole dell’infanzia, della primaria e della secondaria di primo grado e prevede, per le secondarie di secondo grado, alcuni approfondimenti di pedagogia e un invito al confronto tra i codici dell’opera pittorica e di quella narrativa. Le attività si avvalgono del supporto di materiali strutturati e di strategie didattiche diversificate a seconda delle diverse fasce d’età.